Lo ha annunciato Elena Griglio, che guida il legislativo del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti  Il Codice degli appalti resterà così com’è uscito dalla penna del Consiglio di Stato ancora per un pezzo. Il correttivo atteso da imprese e stazioni appaltanti per la fine dell’anno...


 Pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 16 novembre 2023 i regolamenti di aggiornamento delle soglie di applicazione della normativa europea in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici e delle concessioni. – Regolamento Comm. UE 15/11/2023, n. 2495, che modifica la Direttiva...


 Il principio introdotto dal Dl 77/2021 per gli appalti Pnrr è stato confermato in via generale dal nuovo codice e viene ribadito da una sentenza del Tar Puglia. Resta il dubbio che una finalità coindivisibile sia stata tradotta in un tessuto normativo troppo rigido ed eccessivamente complicato  In una gara per...


   Nel respingere il ricorso il Tar Veneto ricorda la funzione del C.E.L., in particolare la necessità del suo possesso al momento della presentazione della domanda. Perché solo con il C.E.L. l’operatore può dichiarare il possesso del requisito di esecuzione dei lavori ed è in grado di...


  La lettura delle norme del Codice dei contratti pubblici coordinata con l’art. 12 della legge n. 80/2014 pone il dilemma se ancora oggi vige la distinzione tra categorie di lavori a qualificazione obbligatoria e non (art. 12 comma 2) e se le categorie super specialistiche (c.d. SIOS – strutture impianti ed opere speciali)...